Vuoi scrivere? 7 cose che puoi fare per vincere il tuo blocco

Scrivere è un processo. Creativo, sì, ma pur sempre un processo. E la prima regola per far funzionare bene un processo è avere una mappa scritta dei vari passaggi da seguire. Scrivo questa breve guida anzitutto per me stesso, per ricordarmi tutto e fissare le idee su carta (digitale) e poi nella mia mente. Naturalmente se questo metodo sarà utile a qualcun altro ne sarò molto felice.

Cosa faccio ogni volta che scrivo un nuovo articolo? Ecco i 7 passaggi che seguo meticolosamente.

1. SCRIVO IN CIMA AL FOGLIO L’IDEA CHE VOGLIO ESPRIMERE NELL’ARTICOLO
Per capirci meglio, è un po’ come il soggetto di un film. Ad esempio, per “Rocky” il soggetto è qualcosa del genere: un pugile della periferia di Philadelphia viene sfidato dal campione mondiale dei pesi massimi e, allenandosi nei quartieri poveri della sua città, rimarrà in piedi fino all’ultimo round grazie alla sua sorprendente forza di volontà.

2. BUTTO GIU’ I CONCETTI SENZA CURARMI DELLA FORMA E DELLO STILE
All’inizio ho dovuto fare un bello sforzo per accettare di scrivere delle frasi così brutte e fatte male. Ma lo scopo di questo passaggio è di ottenere della materia grezza da lavorare. E di farlo nel più breve tempo possibile. Quindi l’importante è ricordarsi sempre che siamo da soli con ciò che stiamo scrivendo e nessuno ci giudicherà male, perché nessuno leggerà le nostre frasi orribili. Una volta superato lo shock, l’abitudine farà diventare tutto molto più facile.

3. SVILUPPO I CONCETTI TRASFORMANDOLI OGNUNO IN UN PARAGRAFO DIVERSO
Ho la mia bella lista disordinata di frasi: escludo o raggruppo quelle che rappresentano lo stesso concetto e poi sviluppo poche righe sotto ogni concetto usando esempi o frasi esplicative. Anche qui l’attenzione alla forma deve essere ridotta ai minimi termini.

4. METTO IN ORDINE I PARAGRAFI SVILUPPATI
Qui ciò che conta è il filo logico: i concetti che ho selezionato e sviluppato vanno ordinati creando una strada che porti il lettore dal punto di partenza fino al traguardo, curandoci che ogni tappa sia coerente con il viaggio che gli stiamo facendo fare. A volte cambiando l’ordine il risultato non cambia, altre volte, invece, è necessario che arrivi prima un concetto per poter raccontarne un altro.

5. RISCRIVO TUTTO CURANDO ANCHE LA FORMA
E’ arrivato il momento di dare spazio alle capacità stilistiche. Seguendo la bozza appena creata riscrivo tutto, decidendo se separare alcuni paragrafi così come li ho pensati nel passaggio precedente o farli diventare parte di un unico testo. Ora che i contenuti sono già scritti posso pensare a come legare le frasi tra di loro, a quali termini utilizzare, quali sinonimi, quale ritmo dare alla lettura.

6. RILEGGO, SISTEMO, ABBELLISCO
Se possibile sarebbe meglio svolgere questo passaggio dopo qualche ora rispetto a quelli precedenti. Così la mente si sgombra e ci permette di rivedere il tutto con senso molto più critico ed oggettivo. 

7. DECIDO IL TITOLO, SEGUENDO UNO DI QUESTI 15 APPROCCI
Continuando sull’esempio di Rocky, ecco quindici tipi di titolo che “funzionano” bene. A seconda dell’argomento posso scegliere quello che ritengo più adatto.

  1. Test. Valuta quanto Rocky Balboa sia simile a te.

  2. Scetticismo. Un pugile dilettante può davvero mettere in difficoltà un campione del mondo?

  3. Spiegazione. Rocky ce l’ha fatta grazie alla sua forza di volontà.

  4. Case study. Ecco come Rocky ha messo in crisi Apollo Creed.

  5. Avvocato del diavolo. Perché le critiche sul film Rocky sono del tutto eccessive.

  6. Guida. Cinque passi per diventare il Rocky Balboa nel tuo settore.

  7. Cosa NON fare. Ti senti un leader nel tuo campo? Cinque modi per farsi umiliare dal Rocky Balboa di turno.

  8. In prima persona. La mia orribile esperienza cercando di diventare come Rocky Balboa.

  9. Confronto. Sportivi che hanno provato a imitare Rocky Balboa.

  10. Domande e risposte. Cinque domande ad un pugile sul film Rocky .

  11. Dati. E’ possibile sfidare i migliori nel proprio campo e batterli? Sì, secondo un sondaggio.

  12. Il parere. Giudizi della critica sul film Rocky.

  13. Provocazione. Perché Rocky nella realtà non avrebbe mai potuto battere Apollo.

  14. Il segreto. La sola cosa da sapere per diventare come Rocky Balboa.

  15. Stile BuzzFeed: Un uomo ha provato ad allenarsi per un mese come Rocky Balboa …non immagini nemmeno cosa gli è successo.

Fine della storia. A volte, per combattere la voglia di “far cambiare discorso” al mio cervello, quando inizio a scrivere faccio partire un cronometro, imponendomi un certo tempo per arrivare almeno al passaggio n. 5. Aiuta a riflettere meno del superfluo e scrivere di più. Provare, per credere!

Condividi questo post