Non farmi pensare! (La prima legge di Krug)

Non farmi pensare! (La prima legge di Krug)

Qual è la cosa più importante da fare perchè il tuo sito sia facile da usare? La risposta è semplice. L’utente deve ottenere ciò che sta cercando senza dover pensare a dove dover cliccare.

Le pagine web, per quanto umanamente possibile, dovrebbero essere autoevidente, ovvie, autoesplicative.

Tutto ciò che comporta uno sforzo mentale allontana l’utente dalla possibilità di mettersi in contatto con l’azienda.

Ciò significa ordine nel comporre un menù, saper dare semplicità delle pagine e saper mettere in evidenza i pulsanti o i moduli che vogliamo siano cliccati da chi visita il nostro sito.

homerCreare pagine autoevidenti è come avere una buona illuminazione in un negozio: fa apparire tutto più bello e quindi migliore. Ma il motivo principale per il quale è importante “non far pensare” il nostro visitatore è che parecchie persone dedicano molto meno tempo a guardare le pagine del nostro sito di quanto crediamo. Mediamente meno di un minuto, dopodiché, o stabiliscono un contatto oppure tornano su google e cercano un’altra pagina.

Continuate a seguirci, torneremo sull’argomento e scopriremo tantissimi trucchi per rendere i nostri siti immediati e autoevidenti. Insomma, a prova di Homer!

(liberamente tratto da “Don’t Make Me Thing!” – la prima legge di Steve Krug sull’usabilità)

Condividi questo post